**Camera: ok a testo base nuovo regolamento, obiettivo approdo in aula entro maggio**

default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 29 apr (Adnkronos) – Avanza a Montecitorio la discussione sul nuovo regolamento della Camera. Nell'ultima riunione presieduta dal presidente della Camera Roberto Fico, la Giunta per il regolamento ha adottato un testo base e fissato a mercoledì 11 maggio alle 13 il termine per la presentazione degli emendamenti. La decisione è stata presa con la sola contrarietà di Francesco Forciniti (Alternativa).

Fico ha auspicato "un iter celere", in modo da poterla inserire nel calendario dell'aula già nel mese di maggio. Per questo, il presidente della Camera ha sottolineato il fatto che sarebbe "utile" che gli emendamenti vengano condivisi preventivamente con i relatori. Il testo base, adottato sulle base delle ultime proposte dei relatori Emanuele Fiano (Pd) e Simone Baldelli (FI), prevede alcune piccole modifiche rispetto al regolamento depositato nello scorso mese di febbraio.

Tra queste, quelle relative alla formazione di 'mini' gruppi parlamentari di 7 componenti rispetto al numero previsto di 14 (già ridotto rispetto ai 20 attuali) ma "non oltre il oltre il primo anno di legislatura" e solo se rappresentano un "partito o un movimento politico" presente in almeno 20 circoscrizioni alle ultime elezioni. Stessi requisiti vengono richiesti per dare eventualmente il via libera a mini componenti all'interno del gruppo Misto di 7 o anche 3 deputati.

(Adnkronos) – Come ha chiarito Baldelli, le nuove disposizioni mirano a "introdurre il principio di non consentire, nel corso della legislatura, la formazione di gruppi o componenti non rappresentativi di forze politiche esistenti nel Paese ma che costituiscano invece un fenomeno tutto ed esclusivamente interno al Parlamento".

Altre novità riguardano le dotazioni dei gruppi e gli organi di tutela giurisdizionale. In apertura di seduta, tra le altre cose, Fico ha informato la Giunta di avere promosso, con la presidente del Senato, un incontro fra i relatori delle Giunte del Senato e della Camera che si è svolto lo scorso 8 marzo per individuare possibili forme di coordinamento del lavoro sui regolamenti in corso nei due rami del Parlamento.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli