Camera Usa vota impeachment contro Trump. "Palla" passa al ... -5-

Fco

Roma, 19 dic. (askanews) - Il presidente della Camera, la democratica Nancy Pelosi, ha aperto ieri il dibattito. "Per secoli gli americani hanno combattuto e sono morti per difendere la democrazia per il popolo, ma molto tristemente ora la visione dei nostri fondatori di una repubblica è minacciata dalle azioni della Casa Bianca", ha detto. È tragico che le azioni sconsiderate del presidente rendano necessario l'impeachment. Non ci ha dato scelta".

Il rappresentante democratico Joe Kennedy, nipote del presidente John F. Kennedy, ha sfruttato il suo discorso per rivolgersi direttamente ai figli, spiegando la sua decisione di votare per l'impeachment. "Cari Ellie e James: questo è un momento del quale leggerete nei vostri libri di storia", ha affermato il deputato del Massachusetts, accusando il presidente di "usare il suo potere come arma contro il suo stesso popolo". Doug Collins, il Repubblicano più alto in grado nella Commissione giustizia della Camera, ha accusato i democratici di aver portato avanti un'indagine ingiusta e illegittima. Il repubblicano Barry Loudermilk ha addirittura paragonato il processo di impeachment al destino di Gesù. "Durante quel finto processo, Ponzio Pilato ha concesso a Gesù più diritti di quanti ne abbiano garantiti a questo presidente i democratici", ha dichiarato Loudermilk.(Segue)