Camilleri, Zingaretti: scompare voce unica e meravigliosa

Pol/Fdv

Roma, 17 lug. (askanews) - "Oggi scompare una voce unica e meravigliosa. Andrea Camilleri, con i suoi romanzi e con la sua presenza pubblica, è stato capace di suscitare un sentimento di vicinanza quasi familiare in una moltitudine di persone. Abbiamo perso molto più di un grande scrittore. Resterà la bellezza dei suoi racconti dei suoi paesaggi e del suo raccontare i risvolti della vita". Lo scrive in una nota il segretario nazionale del Pd e presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti.

"Quella lingua tagliente e fantasiosa che anima ogni suo scritto, ma mancheranno tantissimo l'intelletto sottile di Camilleri e quella corda di pessimismo civile che risuona nei grandi siciliani. Camilleri è stato infatti un eccezionale narratore, una figura pubblica amata e, insieme, uno spirito critico del Paese, uomo libero, sempre pronto a mettersi in gioco, senza calcoli e opportunismo, in difesa dei diritti e della giustizia. Grazie Maestro, per tutto quello che ci hai dato con immensa generosità, passione e intelligenza", conclude Zingaretti.