"Camion della morte", giovane vietnamita pagò 34mila euro

(Photo by Leon Neal/Getty Images)

Proseguono le indagini delle forze dell’ordine britanniche per cercare di identificare le 39 vittime rimaste uccise nel container di un camion a Grays. Inizialmente era stato comunicato che i corpi fossero tutti di origine cinese, nelle ultime ore è emerso che alcuni dei migranti fossero vietnamiti. Tra questi anche la 26enne che, poco prima di morire, aveva mandato un drammatico messaggio alla madre.

LEGGI ANCHE - Messaggi dal tir: "Mamma, muoio perché non riesco a respirare"

Intervistati dalla Cnn i genitori della giovane hanno svelato che la figlia avrebbe pagato circa 30mila sterline (corrispettivo di 34mila euro circa) per arrivare in Gran Bretagna a bordo del “camion della morte”. “Ho perso mia figlia e i soldi” ha detto Pham Van Thin, padre della 26enne. I trafficanti, secondo quanto riportato dall’uomo, hanno preso i soldi senza però specificare quale mezzo sarebbe stato utilizzato per raggiungere la Gran Bretagna.

GUARDA ANCHE - Tir dell’orrore, 4 arresti

"Mi garantirono che avrebbero preso una rotta sicura", ha aggiunto. La giovane, secondo quanto emerso, è giunta in Inghilterra passando prima per la Cina e poi per la Francia. Persi successivamente i contatti, la famiglia ne ha denunciato la scomparsa.