Camion perde carico di legname: morto un ragazzo e la madre

camion perde carico

Un camion che trasportava legname sulla strada statale 38 ad Ardenno, in provincia di Sondrio, ha perso una parte del carico: le travi hanno colpito l’auto che seguiva il mezzo pesante. Secondo un primo bilancio dell’incidente, sarebbe rimasta ferita una donna, mentre un ragazzo ha perso la vita. La madre, di 52 anni è stata trasferita in elicottero presso l’ospedale (dove poi è morta), mentre per il 15enne non c’è stato nulla da fare. L’incidente è avvenuto nella mattinata di martedì 1 ottobre, intorno alle ore 6:30. Una parte del tratto stradale è stata chiusa al traffico.

Camion perde carico: due vittime

La donna rimasta gravemente ferita nell’incidente ha perso la vita all’ospedale di Sondalo. Dopo aver lottato per alcuni giorni, la 52enne non ce l’ha fatta: le ferite da lei riportate erano troppo gravi. Dopo la scomparsa di Matteo Dei Cas, 15 anni, morto sul colpo, anche la madre Maria Grazia Pomoli è deceduta. I due viaggiavano su un’auto che è stata investita dalle travi del camion che ha perso il carico. Il legname avrebbe sfondato il parabrezza e ucciso il ragazzo. La madre, invece, è stata operata al cuore e le sue condizioni sono apparse subito critiche. All’alba di mercoledì 2 ottobre è morta.

La ricostruzione

Gravissimo incidente sulla strada statale 38 in provincia di Sondrio. Un camion che trasportava un carico di legname avrebbe rovesciato parte delle travi contro l’auto che lo seguiva. A bordo di questa vettura viaggiavano una madre di 52 anni con il figlio di 15. La donna, un’insegnante di religione, stava accompagnando il figlio a scuola perché aveva perso l’autobus. Secondo le prime informazioni, riportate da Fanpage, inoltre, il mezzo pensate si sarebbe rovesciato nel bel mezzo di una curva, facendo precipitare le travi sull’auto. Sul luogo del tragico evento avvenuto all’alba di martedì 1 ottobre, sono giunti i mezzi di soccorso dell’Areu: un’automedica e l’elicottero. Quest’ultimo ha trasferito la donna all’ospedale, dove dopo alcuni giorni è deceduta.

Le indagini

Sul luogo dell’incidente sono giunti anche i vigili del fuoco e i carabinieri di Sondrio, che dovranno accertare le dinamiche del caso. Per il momento, infatti, le cause che hanno condotto alla tragedia sono ancora ignote. Da verificare, in particolare, il motivo per il quale le travi in legno siano cadute dal bilico. Per permettere l’effettuazione dei rilievi opportuni, un tratto della statale dello Stelvio è stato chiuso al traffico e si sono formati lunghi incolonnamenti.