Camorra, agguato nella notte a Scampia: ucciso fratello boss Abete

Napoli, 9 set. (LaPresse) - Agguato questa notte a Scampia, quartiere di Napoli, intorno all'1.45. Raffaele Abete, 41enne pregiudicato napoletano, è stato ucciso con diversi colpi d'arma da fuoco alla testa. L'uomo, fratello del boss dell'omonimo clan Arcangelo Abete attualmente detenuto, è stato ucciso subito dopo essere uscito dal bar Zeus di via Roma. Non ci sono testimoni oculari. Le persone che si trovavano all'interno del bar hanno solo sentito gli spari, almeno 3. Sul luogo del delitto è intervenuto il 118 che ha subito constatato la morte di Abete. Sulla vicenda indagano la squadra mobile di Napoli e la polizia scientifica che ha ritrovato sulla scena del crimine una pallottola camiciata deformata.

Ricerca

Le notizie del giorno