Camorra, tentato omicidio Anna De Luca Bossa: un arresto... -2-

Psc

Napoli, 16 ott. (askanews) - Anna De Luca Bossa - secondo gli investigatori - sarebbe inserita da sempre nelle dinamiche criminali, sorella di Antonio De Luca Bossa, noto come "Tonino o sicc" e figlia di Teresa De Luca Bossa, entrambi detenuti e sottoposti al regime del 41 bis. La donna è stata la compagna di Ciro Minichini detto "'o Cartone", anche lui detenuto al 41 bis.

La faida tra i De Micco e i D'Amico è costata ad Anna De Luca Bossa anche la perdita di un figlio, Antonio Minichini, ucciso per errore, il 29 gennaio 2013, dai De Micco mentre si trovava in compagnia di Gennaro Castaldi, appartenente al clan D'Amico. L'identificazione dell'autore dell'agguato, persona inserita nel clan De Micco, è avvenuta grazie alle dichiarazioni dei collaboratori di giustizia riscontrate dalle attività di polizia giudiziaria.