Campania, approvato Defrc: acceso dibattito in aula... -3-

Psc

Napoli, 15 ott. (askanews) - "Dalle fritture di pesce alla frittura d'aria è un attimo: col Def Campania siamo infatti al nulla, all'aria fritta". Così, a margine della seduta del Consiglio regionale della Campania dedicata al Def, il Documento di Economia e Finanza, il capogruppo regionale campano di Forza Italia, Armando Cesaro. "Del resto, che altro avremmo potuto attenderci da chi si è fatto scippare da Di Maio ben 2 miliardi di euro dal Patto per la Campania senza battere ciglio, senza neppure indignarsi per l'azzeramento delle risorse destinate ai principali assi dello sviluppo campano e per il drastico taglio a quelle per le Zes?", si chiede Cesaro. "Nessuna meraviglia, dunque - aggiunge l'esponente di Forza Italia -, se in Campania il Pil cola a picco, la soglia di povertà si apre a quasi il 41 per cento della popolazione e le grandi aziende come la Whirlpool scappano a gambe levate lasciando centinaia di operai in mezzo ad una strada". "Noi abbiamo votato contro il Def, De Luca e Di Maio farebbero bene a passarsi una mano sulla coscienza e a chiedere scusa ai cittadini", conclude Cesaro.