Campania: Ciaramella, via i tetti di spesa sanità

Cam

Roma, 29 dic. (askanews) - "Era la finanziaria 2016 quando ho cominciato la battaglia accanto ai territori e ai cosiddetti piccoli, che piccoli non sono, per garantire servizio territoriale di prossimità e livelli occupazionali. Da quel primo giorno dove chi credeva che De Luca non avrebbe mai potuto scalfire lo stato disperato della sanità campana abbiamo fatto una vera rivoluzione. Prima salvare le aggregazioni, ma anche la dignità delle imprese che ne fanno parte". Lo dichiara la consigliera regionale della Campania Maria Antonietta Ciaramella "E oggi - aggiunge -, grazie all'uscita dal commissariamento finalmente ci buttiamo alle spalle anche la trimestralitá e i tetti di spesa e i cittadini non dovranno subire gli ignobili stop, come se le malattie aspettassero la burocrazia! Ora separazione dei budget di lettera R e rafforzamento del servizio pubblico con un privato che sia supporto e non competitor. Solo tutti insieme si vince e si fa giustizia verso chi soffre e per troppo tempo si è sentito abbandonato o di serie B. La strada é lunga per questo dobbiamo continuare senza interruzioni a combattere per la nostra dignità e senza salute di che dignità potremmo parlare?".