Campania: Cise, per zes sì a detassazione utili e abbassamento aliquote Ires

Campania: Cise, per zes sì a detassazione utili e abbassamento aliquote Ires

Napoli, 8 giu. (Labitalia) – Detassazione degli utili e riduzione delle aliquote Ires per il rilancio delle imprese delle zone economiche speciali (zes) della Campania: è la proposta lanciata dal capogruppo in commissione Politiche europee Piero De Luca che ha subito raccolto l’apprezzamento del presidente dell’Asi-Napoli (Consorzio per le aree di sviluppo) e della Cise (Confederazione italiana sviluppo economico) Giuseppe Romano e della presidente dell’Asi-Caserta, Raffaella Pignetti.

Le misure proposte nel disegno di legge sottoscritto da tutti i deputati del Mezzogiorno del Pd e che ha tra i primi firmatari l'ex ministro dell'Economia Pier Carlo Padoan e Piero De Luca, che ne è il presentatore, riguardano nel dettaglio il dimezzamento delle aliquote Ires e l’esenzione totale della tassazione su utili, dividendi, royalties e interessi, di qualunque natura, distribuiti agli azionisti dalle holding che stabiliscano i propri insediamenti industriali o le proprie sedi societarie nelle aree qualificate Zes, durante i primi 7 anni dalla data di stabilimento, con possibilità di proroga per ulteriori 7 anni.

“Condividiamo del tutto – sottolineano Giuseppe Romano e Raffaella Pignetti – la strategia di adottare incentivi ed agevolazioni per le imprese che investono nelle zes, al fine di superare i rischi causati dall'emergenza coronavirus. Da tempo sosteniamo che occorrono misure di sostegno al rilancio economico e la proposta del Pd coglie il punto focale delle difficoltà che fino ad ora hanno creato ritardi. Più semplificazione amministrativa e fiscale vuol dire più possibilità di investimenti, maggiore capacità attrattiva del nostro tessuto produttivo. L’opportunità di sviluppo che le zes rappresentano per la Campania va difesa e accompagnata da misure intelligenti”.