Campania, linee guida e piattaforma regionale per Industria 4.0

Com-Psc

Napoli, 26 lug. (askanews) - Il 25 luglio è diventata esecutiva la Delibera n. 197 contenente le "Linee Guida e il Piano di Misure regionali per Industria 4.0" che la Giunta De Luca ha adottato per adeguare la Regione Campania alla quarta rivoluzione industriale che si fonda sia su profondi cambiamenti nelle produzioni che su una forte integrazione tra manifattura e servizi intelligenti. Le Linee Guida sono state elaborate, in esecuzione dell'art.17 della Legge n. 22/2016 su "Manifattura@Campania: Industria 4.0", dal Comitato universitario regionale competente per materia con la collaborazione del Tavolo operativo regionale appositamente costituito ed in coerenza con la strategia regionale RIS 3. Si tratta di un documento estremamente importante in quanto rappresenta la cornice di riferimento e la matrice di orientamento per i piani esecutivi e i provvedimenti che dovranno essere assunti in attuazione della legge. Tale normativa regionale costituisce il primo esempio in Italia di legislazione finalizzata a sostenere concretamente il sistema produttivo in materia di Industria 4.0. Per favorire la realizzazione degli obiettivi contenuti nelle "Linee Guida" e per agevolare gli operatori di Industria 4.0 in Campania, l'assessorato alle Attività produttive ha attivato un portale dedicato, "Piattaforma tecnologica Fabbrica Intelligente", che garantirà una serie di facilities per gli stakeholder impegnati nella realizzazione dei programmi Industria 4.0. In sostanza si tratta di un portale "di servizio" all'utenza intesa in senso ampio, quindi rivolto non solo agli attori principali - le aziende - ma anche a tutti coloro che partecipano al processo di transizione in chiave I4.0 (Competence Center, DIH, Associazioni di Categoria, Università ecc.). La piattaforma informatica, raggiungibile all'indirizzo: www.campaniaintelligente4puntozero.it, consentirà di divulgare la produzione industriale innovativa e il lavoro artigiano digitale della Regione, sia in ambito nazionale che internazionale, attraverso la pubblicazione di informazioni e di progetti e lo scambio di i best practice.

(segue)