Campania, De Luca “No a trivellazioni nel golfo di Napoli e Salerno”

NAPOLI (ITALPRESS) – “In relazione ad un altro decreto approvato dal Governo, comunico che la Regione Campania non è disponibile ad accettare trivellazioni nel Golfo di Napoli e di Salerno. Non per ragioni ideologiche, ma perchè in questo caso bisogna fare un calcolo di costi e di benefici”. Lo dice il Presidente della Campania, Vincenzo De Luca, nel corso del suo consueto appuntamento social del venerdì pomeriggio con la diretta Facebook. “Avendo deciso, il Governo attuale, che si possono fare trivellazioni non a 12 miglia dalla costa ma a 9 miglia dalla costa, sarebbe inimmaginabile avere le trivelle davanti alla costiera amalfitana, davanti a quella sorrentina, davanti alle isole di Capri, di Ischia e ai Campi Flegrei che sono un’area dal punto di vista geologico estremamente delicata – afferma il governatore -. Non possiamo avere le trivelle davanti alle aree che dal punto di vista ambientale sono tra le più belle del mondo, un grande e straordinario attrattore turistico per il nostro Paese. Quindi – chiosa De Luca – se qualcuno farà atti concreti, ne parleremo con grande chiarezza e con grande fermezza”.

– foto: xc9/Italpress

(ITALPRESS).