Campania, de Magistris: coalizione civica contro De Luca-Caldoro

Psc

Napoli, 30 dic. (askanews) - "Un campo largo, una coalizione civica regionale" che sia una novità rispetto al già visto De Luca-Caldoro. Questo l'obiettivo del sindaco di Napoli e leader di demA, Luigi de Magistris, parlando delle prossime elezioni regionali in Campania in primavera 2020.

"Il nostro obiettivo - ha detto - è costruire un campo largo, una coalizione civica regionale con la quale ritengo avremmo molte probabilità di vincere. Non abbiamo steccati, ci rivolgiamo ad aree diverse e ci auguriamo di poter avere una risposta soddisfacente, ma è evidente che siamo alternativi a qualsiasi candidatura che veda nelle figure di De Luca e di Caldoro i riferimenti".

Il primo cittadino ha evidenziato che il dialogo con altre forze "è già aperto da qualche mese" aggiungendo: "Vediamo se tra il M5s e all'interno del Pd, ma anche tra le forze più moderate e conservatrici si comprende che una coalizione civica regionale è quello che forse si aspettano i campani". Intanto, dopo l'Epifania, la lista alla quale si sta lavorando "sarà sottoposta alla dialettica di questo campo largo. Non vogliamo andare da soli, ma serve costruire una coalizione fatta di persone con coerenza, credibilità, capacità di rompere un sistema e di governare. Persone in grado di prendere molti voti e di essere molto più attraenti rispetto a un'altra riproposizione dello scontro De Luca- Caldoro". Le Regionali non sono, però, l'unico appuntamento elettorale del 2020: il primo sarà il 23 febbraio con le suppletive per un posto al Senato e per il quale demA ci sarà. "Sceglieremo la candidatura, ma io non ci sarò perché - ha spiegato de Magistris - al 99 per cento sarò sindaco fino a scadenza mandato 2021. Da questo gennaio inizia una lunga campagna elettorale che ci porterà fino alla primavera del 2021. Una campagna elettorale che - ha concluso - va fatta con convinzione e passione e che ci vedrà presenti in tutte le competizioni".