Campania, maxi concorso per P.A. al via tra ritardi e... -2-

Psc

Napoli, 2 set. (askanews) - "Il maxiconcorso di De Luca si è già tramutato in maxiricorso con centinaia di partecipanti pronti ad adire le vie legali prima ancora dell'inizio delle prove", ha evidenziato la capogruppo del Movimento 5 Stelle in Regione Campania, Valeria Ciarambino.

"Presentato come il concorso del secolo, quello che per il mago Vincenzo Zurlì De Luca dovrebbe cancellare con un colpo di prestigio la disoccupazione nella regione con il maggior numero di inoccupati d'Europa, al suo esordio si è tramutato in ressa, con candidati che hanno abbandonato la sala dopo ore di attesa e al cospetto di un evidente caos organizzativo. Già fioccano accuse di truffa - ha aggiunto la consigliera pentastellata - e c'è chi parla di sequestro di persona, per essere rimasti rinchiusi in sala per cinque ore senza poter neppure andare al bagno. Ci chiediamo che validità possa mai avere una prova svolta in questo clima, con partecipanti stremati".