In Campania Polizia e Digos stroncano un'associazione con finalità "suprematiste e negazioniste"

Blitz di polizia e Digos contro un'associazione terroristica neonazista
Blitz di polizia e Digos contro un'associazione terroristica neonazista

In Campania sono stati eseguiti quattro arresti per terrorismo di matrice neonazista e decine di perquisizioni, con Polizia e Digos che stroncano un’associazione con finalità “suprematiste e negazioniste”.

Quattro arresti per terrorismo neonazista

I comunicati in merito ed in attesa della prevista conferenza stampa parlano di una ordinanza di custodia cautelare in carcere eseguita nei confronti di “4 persone gravemente indiziate di appartenere ad una associazione con finalità di terrorismo di matrice neonazista, suprematista e negazionista”. Dove sarebbe avvenuto il blitz? Nelle province di Napoli, Caserta e Avellino e ad eseguire gli arresti è stata la polizia di Napoli che ha agito su delega del Procuratore della Repubblica del capoluogo campano.

Obbligo di presentazione per un quinta persona

L’operazione è ancora in corso e la polizia sta eseguendo un’operazione antiterrorismo che è stata messa a punto anche da Digos, Direzione Centrale della Polizia di Prevenzione e Servizio Polizia Postale e Comunicazioni. L’atto giudiziario prevede anche l’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria nei confronti di un’altra persona indagata ma a Roma. Quest’ultimo cittadino è gravemente indiziato “di propaganda e istigazione a delinquere per motivi di discriminazione razziale etnica e religiosa”. Gli operanti stanno anche eseguendo una trentina di perquisizioni personali domiciliari ed informatiche su tutto il territorio nazionale.