Campania, mascherina all'aperto fino al 30 settembre

·1 minuto per la lettura
DaD
DaD

Il governatore della Campania Vincenzo De Luca ha prorogato l’ordinanza che sancisce l’obbligo di mascherine all’aperto in caso di assembramenti e il divieto di vendita per asporto degli alcolici nei bar e nei ristoranti dopo le ore 22. Il provvedimento sarà valido fino al 30 settembre 2021.

Campania, prorogata ordinanza su mascherine

Nella disposizione si legge che, le determinazioni sanitarie e operative proposte rimarranno ancora in vigore al fine di scongiurare un nuovo incremento della diffusione del virus su larga scala. Un rischio che sussiste concretamente alla luce del rilevamento della prevalenza della cosiddetta variante Delta sul territorio e dell’alta densità abitativa della regione.

In dettaglio l’ordinanza prevede l’obbligo di utilizzo dei dispositivi di protezione delle vie respiratorie anche all’esterno, in ogni situazione in cui non possa essere garantito il distanziamento interpersonale o quando si configurino assembramenti o affollamenti. L’utilizzo dei detti dispositivi resta pertanto obbligatorio, sul territorio regionale, in ogni luogo non isolato (centri urbani, piazze, lungomari nelle ore e situazioni di affollamento) e nelle file, code, mercati o fiere ed altri eventi.

Campania, prorogata ordinanza su mascherine e asporto alcolici dopo le 22

Si stabilisce inoltre che dalle 22 alle 6 è vietato, per gli esercizi commerciali, vendere con asporto di bevande alcoliche di qualsiasi gradazione e, per gli individui, consumarle nelle aree pubbliche ed aperte al pubblici. A bar, “baretti”, vinerie, gelaterie, pasticcerie, chioschi ed esercizi di somministrazione ambulante nonché agli altri esercizi di ristorazione, la vendita di bevande alcoliche è consentita esclusivamente al banco o ai tavoli.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli