Campania: ristori ambientali in commissione "Terra dei fuochi"

Aff

Napoli, 6 dic. (askanews) - La III Commissione speciale 'Terra dei Fuochi, bonifiche ed ecomafie' del Consiglio regionale della Campania si è riunita oggi per fare il punto sui ristori ambientali e sulla proposta di aggiornamento della legge regionale 20/2013. In tema di ristori ambientali la Commissione, in due distinte Audizioni, aveva già manifestato perplessità sia in merito al mancato inserimento dei rappresentanti dei Comuni limitrofi al Termovalorizzazione di Acerra nell'Osservatorio regionale istituito per vigilare sul corretto funzionamento dell'impianto, sia sul mancato riconoscimento agli stessi dei vantaggi legati alla compensazione ambientale.

"La seduta di oggi - ha dichiarato il Presidente Zinzi - è stata positiva e propositiva confermando il ruolo di impulso che ha la Commissione speciale su tematiche ambientali. Abbiamo sollecitato la redazione di un regolamento per l'assegnazione dei ristori ambientali previsti dall'Art. 38 della legge regionale 14/2016. La Giunta regionale ci ha ufficialmente manifestato la propria disponibilità ad intervenire in tal senso. Aspettiamo fiduciosi, ma nel frattempo continueremo a tenere alta l'attenzione affinché si ponga fine a disparità tra territori e si riconoscano ai cittadini i vantaggi previsti".