Campania zona gialla, arancione o rossa? Oggi si decide

webinfo@adnkronos.com
·1 minuto per la lettura

"Riteniamo validi dati della Campania", attualmente zona gialla, "ma sono in atto approfondimenti per cogliere aspetti che potrebbero completare una analisi che è in corso". Sono le parole dell presidente dell'Istituto superiore di sanità, Silvio Brusaferro, in relazione all'analisi dei dati sull'emergenza covid in Campania e alla possibilità di adozione di ulteriori misure.

"A Napoli c'è un estremo disagio dei medici, con lo spettro dell'implosione del sistema. Dunque non posso che concordare nel chiedere misure più restrittive: a Napoli serve una zona rossa per almeno due settimane", ha detto all'Adnkronos Salute il presidente della Federazione degli Ordini dei medici, Filippo Anelli.

"Ci sono due regioni del paese che hanno un'occupazione di posti letto sopra al 30%, secondo una valutazione ferma al primo novembre, e altre 2 regioni sono al 29%. Una di queste regioni è significativamente popolosa e dotata di terapie intensive che in alcune aree provinciali sono meno sotto pressioni e possono prestare aiuto a chi in questo momento è in maggiore difficoltà", ha detto il presidente del Consiglio superiore di Sanità, Franco Locatelli.