Camper va a fuoco: 56enne si salva lanciandosi fuori

camper va a fuoco

Brutta disavventura per un padovano di 56 anni. L’uomo, S. C., classe 1963, residente a Maserà, località in provincia di Padova, si trovava in vacanza a Erto (provincia di Pordenone). Viaggiava per il paese a bordo del suo camper quando il mezzo ha preso fuoco.

Stando a quanto riportato dal sito leggo.it, l’uomo, nel tentativo di spegnere le fiamme si sarebbe procurato delle ustioni al volto al braccio ma non sarebbe in pericolo di vita. La vicenda è accaduta nella tarda mattinata di ieri, lunedì 22 Luglio 2019, a Erto e Casso, sui detriti della frana del Vajont.

Camper va a fuoco: completamente distrutto

Secondo una prima ricostruzione, erano circa le 11 del mattino, quando il 56enne transitava a bordo del camper lungo l’ex statale 251 della Valcellina – Val di Zoldo insieme a tre compagni di viaggio. All’improvviso si è reso conto che dal vano motore usciva del fumo. Si è subito fermato per dare una controllata e ben presto ha capito che la situazione era grave. Infatti, in pochi minuti le fiamme hanno avvolto completamente il mezzo distruggendolo.

Sul posto sono immediatamente intervenuti i vigili del fuoco di Belluno e Maniago ma non hanno potuto fare altro che mettere in sicurezza il sito evitando ogni potenziale rischio di scoppio del serbatoio di carburante. S.C. nel tentativo di spegnere le fiamme si è procurato delle ustioni alla fronte e agli arti superiori. Resosi conto della gravità della situazione si è poi lanciato dal camper.

Le cause dell’incendio sarebbero da attribuire ad un corto circuito dell’impianto elettrico. Il padovano è stato trasportato all’ospedale di Belluno ma non sarebbe in pericolo di vita. Illesi gli amici che viaggiavano con lui.