Campidoglio, al via ultima fase restauro a largo Argentina -2-

Red/Arc

Roma, 21 ott. (askanews) - Questa fase è stata preceduta da una intensa attività di scavi e di indagini archeologiche finalizzate alla redazione del progetto di restauro e di riposizionamento. Nella prima fase sono stati anche restaurati e riposizionati dei blocchi di tufo di epoca repubblicana, precedentemente poggiati su una struttura oramai divenuta inefficiente. Sono stati inoltre eseguiti altri lavori preparatori tra cui il consolidamento della volta posta accanto al Tempio C, il restauro dell'ara superiore (sempre antistante lo stesso tempio) e della scala di accesso all'area archeologica. A seguire è stata realizzata la struttura in acciaio su cui si andranno a posizionare i blocchi dell'epoca domizianea.

Il progetto complessivo, redatto dai tecnici della Sovrintendenza di Roma Capitale, per un costo di 161.862,27 Euro (finanziato con i fondi dalla ARCUS S.p.a, oggi ALES S.p.a), è stato realizzato con il coordinamento di tre imprese, ciascuna specializzata in uno specifico settore: l'Impresa di Costruzioni di Enrico Pasqualucci S.r.l. per le forniture e le pose in opera, la Methodos S.r.l. per i restauri e la Minguzzi S.r.l. per le movimentazioni.(Segue)