Campidoglio, approvato il pubblico interesse per eventi sportivi

Red/Gtu

Roma, 21 set. (askanews) - É stata approvata ieri in Giunta capitolina la "memoria di pubblico interesse per eventi sportivi" che consente l'esenzione dal pagamento delle spese di polizia locale da parte degli organizzatori privati che rispettano alcuni criteri.

Lo comunica il Campidoglio, sottolineando che l'atto segue l'approvazione in Giunta avvenuta a luglio scorso della disciplina delle prestazioni dei servizi resi dal corpo di polizia locale di Roma Capitale in materia di sicurezza e polizia stradale necessari allo svolgimento di attività e iniziative di carattere privato soggette a pagamento.

La delibera approvata ieri quindi definisce che possono essere ritenuti meritevoli di dichiarazione di pubblico interesse gli eventi sportivi di cui all'elenco in calce poiché rispettano almeno una delle caratteristiche specificate. Ovvero: iscrizione gratuita dei partecipanti, accesso gratuito degli spettatori e finalità sociali o di promozione sportiva; iniziative che abbiano come scopo nettamente predominante: attività di screening, sostegno o sensibilizzazione alla prevenzione o cura delle patologie e che allo stesso tempo non prevedano costi per l'accesso alle attività socio-sanitarie dell'iniziativa stessa; iniziative la cui componente sociale, di inclusione o di integrazione sia nettamente predominante rispetto alla componente competitiva; iniziative la cui componente di promozione dei corretti stili di vita o dell'educazione civica o ambientale sia nettamente predominante rispetto alla componente competitiva.(Segue)