Campidoglio e Presidenza Consiglio per rinascita Forte Boccea

Sis
·1 minuto per la lettura

Roma, 29 lug. (askanews) - Il complesso di Forte Boccea, una delle storiche fortificazioni militari di Roma che si trova nel Municipio XIII, tornerà al suo antico splendore grazie ad un ampio progetto di riqualificazione e messa in sicurezza, con la conseguente valorizzazione da un punto di vista ambientale, sociale e funzionale, dell'area esterna al sito. Un'iniziativa che è il frutto di una proficua collaborazione tra Roma Capitale e la Presidenza del Consiglio dei Ministri. Una significativa porzione dell'area esterna al sito sarà riqualificata per essere fruibile da cittadini e turisti. Mentre la rimanente porzione continuerà ad essere utilizzata dalla Presidenza del Consiglio, che intende recuperarla per interventi funzionali alle attività della Scuola di formazione del Dipartimento delle informazioni per la sicurezza. Lo fa sapere il Campidoglio in una nota. L'area da anni si trovava in uno stato di abbandono. Ora grazie ad un programma di interventi si procederà alla messa in sicurezza, al recupero del patrimonio ambientale circostante e alla pulizia completa della struttura. Si procederà poi alla rimozione di piante e cespugli infestanti, allo sfalcio dell'erba, e alla messa a dimora di nuove piante di pregio sia lungo la recinzione perimetrale che sul terrapieno del Forte. In seguito partiranno gli interventi di restauro e consolidamento del Forte, notevolmente alterato durante il lungo periodo di abbandono. La volontà è quella di riqualificare il comprensorio anche per finalità di diretto interesse per i cittadini.