Campidoglio: ribadito impegno sui livelli occupazione partecipate

Red/Gtu

Roma, 14 ott. (askanews) - Fallita la mediazione in prefettura, il Campidoglio fa sapere di aver "ribadito l'impegno a mantenere livelli occupazionali nelle società partecipate di Roma Capitale", che "resteranno pubbliche" ma i sindacati chiudono e lo sciopero del 25 ottobre dei dipendenti pubblici che lavorano a Roma resta.

"Le società partecipate di Roma Capitale resteranno pubbliche, garantendo il mantenimento dei livelli occupazionali. Abbiamo ribadito questo assunto oggi in Prefettura, nell'ambito della procedura di conciliazione, alle organizzazioni sindacali che hanno proclamato lo stato di agitazione per venerdì 25 ottobre", ha fatto sapere con una nota l'assessore al Bilancio e al Coordinamento strategico delle Partecipate Gianni Lemmetti, spiegando: "Ai sindacati è stata inoltre assicurata totale condivisione di ogni passaggio che coinvolga i lavoratori, tramite appositi momenti di confronto. Abbiamo chiesto di formalizzare tutti questi impegni all'interno di un documento, alla presenza dell'autorità prefettizia". E "nonostante questo, le organizzazioni hanno rifiutato di sottoscrivere il documento".(Segue)