Campidoglio, a Roma ricco calendario di eventi culturali a ferragosto -5-

Mpd

Roma, 13 ago. (askanews) - Al Museo di Scultura Antica Giovanni Barracco, l'esposizione dedicata all'archeologo e mercante d'arte Ludwig Pollak (Praga 1868 - Auschwitz 1943) racconta la storia professionale e personale del grande collezionista, le sue origini nel ghetto di Praga, gli anni d'oro del collezionismo internazionale fino alla tragica fine nel campo di sterminio di Auschwitz-Birkenau. Al Museo Carlo Bilotti di Villa Borghese con la mostra Frank Holliday in Rome fa il suo primo ingresso in un'istituzione museale italiana uno degli artisti del Club 57 - lo storico locale dell'East Village al quale recentemente il MoMA di New York ha dedicato una grande mostra - attraverso 36 opere dipinte nel suo studio vicino a piazza Navona, dove Holliday ha lavorato alacremente avendo come ispirazione le opere dei maestri della storia dell'arte. Il percorso espositivo comprende anche la proiezione del film inedito di Anney Bonney "Roman Holliday". Al Casino dei Principi di Villa Torlonia Luigi Boille. Luoghi di luce, scrittura del silenzio, curata da Claudia Terenzi e Bruno Aller, con il sostegno dell'Archivio Luigi Boille. Una panoramica di più di ottanta opere che raccontano il percorso artistico del Maestro dal 1958 al 2015.

Alla Casina delle Civette di Villa Torlonia La fratelli Toso: i vetri storici dal 1930 al 1980 racconta la storia della vetreria artistica della Fratelli Toso a partire dal 1930, l'anno più importante per la ricerca nella manifattura, fino al 1980, epoca in cui la vetreria ha cessato la propria attività. Esposte più di 50 opere in vetro, tutti pezzi unici e rari provenienti direttamente dalla loro collezione. Sempre alla Casina delle Civette Clara Garesio. Mirabilia e Naturalia. Ceramiche e carte propone una selezione di opere fittili della storica ceramista di formazione faentina, tutti esemplari unici appartenenti alla più recente produzione dell'artista, con alcune opere inedite e installazioni site specific concepite per gli spazi del museo.

(Segue)