Campione a sorpresa prima del Leicester: il miracolo Montpellier 2011-2012

Omar Abo Arab

Jourdren; Bocaly, Yanga-Mbiwa, Hilton, Bedimo; Marveaux, Estrada; Camara, Belhanda, Utaka; Giroud. Se per caso vi trovate in Francia, precisamente nel sud dell'Occitania, e pronunciate questi undici nomi, sarà impossibile non ricevere in cambio l'urlo "Allez Montpellier!".


La formazione titolare del Montpellier Herault Sport Club - questa la dicitura completa - guidata da René Girard che divenne clamorosamente Campione di Francia, aggiudicandosi la Ligue 1 edizione 2011-2012, per la prima volta nella sua storia da poco centenaria (il Montpellier è stato fondato nel 1919). Una squadra capace di mettersi alle spalle nientepopodimenoche il Paris Saint-Germain di Carlo Ancelotti, che finirà dietro ai ragazzi terribili di Girard solo all'ultima giornata di un testa a testa davvero avvincente.


A trascinare il Montpellier fino all'incredibile titolo fu senz'altro Giroud, proprio lo stesso attaccante - ora al Chelsea - Campione del Mondo con la Nazionale francese ai Mondiali 2018 in Russia. 21 i gol dell'ariete che, sulla trequarti, poteva contare sul funambolico Younes Belhanda. Per la gioia del presidente del club Louis Nicollin (morto d'infarto nel 2017), che si presentò alla festa scudetto con i capelli tinti di blu e arancio a 70 anni suonati. Niente di strano per chi, come il compianto patron, teneva più alla squadra che alla sua famiglia.


Un campionato che, come da tanto tempo a questa parte, sembrava destinato al "solito" Paris Saint-Germain. Dopo 5 giornate la squadra di Girard guida la Ligue 1, ma nessuno crede al miracolo. Tutti attendono il sorpasso dei parigini. E alla fine del girone d'andata, infatti, il PSG è avanti al Montpellier di 3 punti. Ma proprio nel momento in cui ci si aspetta un crollo dei bluarancio, Giroud e compagni cominciano a macinare vittorie - tra le mura amiche vinceranno sempre - fino ad arrivare alla 29esima giornata, quando il Montpellier aggancia in testa la squadra di Carlo Ancelotti (subentrato dopo la pausa natalizia a Kombouarè). Per il sorpasso basta attendere una settimana, con il PSG che cade a Nancy e il Montpellier che viola il Velodrome di Marsiglia. Si intravede la fine e la squadra di Girard rischia più volte di crollare davvero, ma la vittoria 2-1 in casa dell'Auxerre scatenerà l'apoteosi: il Montpellier è Campione di Francia per la prima volta nella sua storia. Tutti ricordiamo, e abbiamo tifato, il Leicester di Sir Claudio Ranieri, ma l'impresa tricolore, prima, è stata quella blu, bianca e rossa. O meglio, blu e arancione... come il Montpellier.


Segui 90min su FacebookInstagram e Telegram per restare aggiornato sulle ultime news dal mondo della Serie A!