Canada: amnistia più veloce per i condannati per cannabis

fcz

Milano, 2 ago. (askanews) - Nove mesi dopo la legalizzazione dell'uso ricreativo della cannabis in Canada, il governo federale ha annunciato l'entrata in vigore di una legge che semplifica l'iter per l'ottenimento dell'amnistia nei confronti di chi è stato condannato per il semplice possesso della droga.

"Le domande di amnistia o di sospensione del casellario giudiziario diventano gratuite, possono essere presentate attraverso un modulo online e saranno trattate più rapidamente", ha detto il ministro canadese della giustizia David Lametti. Un alleggerimento per un processo che in precedenza costava 631 dollari canadesi (430 euro) e poteva richiedere dai 5 ai 10 anni. Prima della legalizzazione della cannabis ricreativa, istituita nell'ottobre 2018, per il semplice possesso si rischiavano pene fino a 6 mesi di carcere e multe di 1.000 dollari (681 euro). L'amnistia annunciata dal governo, ha detto ancora il ministro Lametti, potrebbe riguardare complessivamente 250 mila persone.