Canada, il mistero dei piedi nelle scarpe che appaiono a riva

Quello dell’altro giorno è il tredicesimo ritrovamento del genere dal 2007 a oggi, con un totale di 17 piedi rinvenuti. (Credits – Getty Images)

E’ un mistero raccapricciante quello che da oltre un decennio sconvolge il Canada. L’altro giorno, infatti, sulle spiagge attorno a Vancouver è apparso un piede mozzato. Passeggiando, infatti, coni lsuo cane, un uomo ha trovato nella sabbia una scarpa con dentro un piede smembrato con una parte della gamba attaccata. E la cosa ancora più oscura è che non è il primo caso.

Nella zona, infatti, quello dell’altro giorno è il tredicesimo ritrovamento del genere dal 2007 a oggi, con un totale di 17 piedi rinvenuti sulle coste canadesi negli ultimi 10 anni. Tutti gli arti rinvenuti erano stati smembrati al di sopra della caviglia e si trovavano all’interno delle scarpe, che nella maggior parte dei casi erano sneakers sportive da uomo. Di questi 17 piedi solo una parte è stata legata a delle persone comparse, con sei vittime identificate, mentre per gli altri il loro destino è ancora avvolto nel mistero.

Mistero che riguarda anche la fine che hanno fatto i ‘possessori’ dei piedi rinvenuti. Tante, infatti, le ipotesi al vaglio degli inquirenti e che rimbalzano anche tra la popolazione, facendo crescere miti e leggende. Dall’ipotesi che le vittime siano persone che si sono suicidate gettandosi in mare, a quella che si tratti di persone che hanno avuto incidenti in barca, si passa poi a quelle più inquietanti e misteriose.

Tra le tante ipotesi che circolano sui macabri ritrovamenti, infatti, che chi pensa a un serial killer feticista, oppure, visto che la zona è battuta da forti correnti oceaniche, c’è chi si spinge a ipotizzare che alcuni appartengano a vittime del disastroso tsunami che colpì il Sud-est asiatico nel 2004, arrivati in Canada a vari anni di distanza. Quel che è certo è che in dieci anni sono ben 17 i piedi smembrati apparsi sulle spiagge canadesi vicino a Vancouver. Un mistero degno dei migliori romanzi gialli.

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità