Canada, le prime immagini della nave HMS Terror: il relitto è intatto

canada nave hms terror

Alcune nuove immagini potrebbero fare luce sul mistero della Hms Terror. La nave della Marina Britannica rimase bloccata nel ghiaccio con l’ammiraglia Erebus nel 1845, durante un’esplorazione dell’Artico. Le temperature ghiacciate di Terror Bay a Nunavut, in Canada, avrebbero mantenuto intatto il suo relitto. Sulla spedizione nel 2018 è stata creata una serie tv, The Terror, riadattata da David Kajganich sul romanzo di Dan Simmons, La scomparsa dell’Erebus (2007).

Dentro la HMS Terror

Nel 1845 due navi di esplorazione artica della Marina britannica, l’ammiraglia Erebus e la HMS Terror, erano rimaste intrappolate nel ghiaccio, facendo perdere le tracce dell’equipaggio al loro interno. Nel 1848, le navi sparirono nel nulla e non fu mai rinvenuto alcun superstite. L’Erebus, è stata ritrovata nel 2014 e la Hms Terror nel settembre del 2016 sul fondo del mare al largo di King William Island, in Canada. Ora alcuni ricercatori sono riusciti a entrare nella Terror per la prima volta. Hanno diffuso delle immagini dai risvolti incredibili: il relitto è rimasto praticamente intatto. Secondo lo studio condotto da Parks Canada in collaborazione con ricercatori Inuit, le temperature ghiacciate di Terror Bay a Nunavut, in Canada, e lo strato di limo che si è formato negli anni hanno preservato mappe e strumenti.

Le riprese del relitto

Foto e riprese video sono state ottenute usando un veicolo a gestione remota (ROV), che ha consentito ai ricercatori di entrare in 20 cabine e diversi compartimenti sulla nave. “L’impressione che abbiamo avuto è stata quella di guardare una nave abbandonata da poco dal suo equipaggio, apparentemente dimenticata dal passare del tempo”: è stato il commento del pilota del ROV, Ryan Harris. Il team ha rinvenuto i segreti, che si trovano nell’alloggio del capitano, la parte conservata meglio del ponte inferiore: gli armadi delle mappe ancora chiusi, i tavoli, un treppiede e un paio di termometri. La zona notte non è stata ancora esplorata. “Spero che l’eccellente condizione della nave significhi che presto ci saranno risposte a così tante domande sul destino della spedizione Franklin”: lo ha detto Susan Le Jeune d’Allegeershecque, Alto Commissario britannico in Canada. In base a un accordo del 2018 il Canada e gli Inuit potranno entrare in possesso dei nuovi reperti di HMS Terror e HMS Erebus.