## Canada, oltre all’ondata di caldo arrivano gli incendi

·2 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 1 lug. (askanews) - Un incendio ha costretto l'evacuazione del villaggio canadese di Lytton il giorno dopo aver registrato la temperatura più alta mai registrata nel paese, 49,6°C (121,3°F).

Il sindaco del villaggio di 250 persone nella Columbia Britannica ha ordinato ai residenti di andarsene, dicendo che il fuoco si era diffuso a Lytton in soli 15 minuti.

Questa settimana un'ondata di caldo senza precedenti ha colpito il Canada occidentale, con la Columbia Britannica che ha registrato tre volte il numero abituale di morti.

Temperature anormalmente elevate sono state registrate in aree del Nord America. La Columbia Britannica ha registrato 486 decessi in cinque giorni rispetto a una media di 165 in tempi normali.

Il capo medico legale Lisa Lapointe ha accusato il clima estremo. La provincia occidentale ha visto solo tre decessi legati al caldo negli ultimi tre-cinque anni. Molti di coloro che sono morti, ha detto la signora Lapointe, vivevano da soli in case non ventilate.

Le temperature si sono allentate nelle zone costiere del Canada, ma non c'è molto sollievo per le regioni interne. Il sistema meteorologico segnala che l'ondata di caldo si sta ora spostando verso est sulle province di Prairie: Alberta e Saskatchewan e parti del Manitoba sono state poste sotto l'allerta per il caldo I residenti di Lytton sono fuggiti mercoledì, molti senza i loro averi, mentre fumo e fiamme hanno inghiottito il villaggio a circa 260 km (162 miglia) a nord-est di Vancouver.

"L'intera città è in fiamme", ha detto il sindaco Jan Polderman a CBC News dopo aver firmato l'ordine di evacuazione alle 18:00 (01:00 GMT giovedì).

Mercoledì sera, venti fino a 71 km/h (44 mph) stavano spingendo il fuoco verso nord nella comunità, secondo quanto riferito dalla meteorologa della CBC Johanna Wagstaffe. Le condizioni calde, secche e ventose nell'area potrebbero significare che il fuoco si stava muovendo a 10 o addirittura 20 km/h.

Prima dell'incendio, Lytton aveva registrato la temperatura più alta mai vista in Canada per tre giorni consecutivi.

A Vancouver, la città più grande della Columbia Britannica, si ritiene che il caldo abbia contribuito alla morte di 65 persone da venerdì.

La città ha aperto 25 centri di raffreddamento con aria condizionata dove le persone hanno riposato o lavorato dai loro laptop.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli