Canadair precipitato sull'Etna, trovati resti cadaveri piloti

(Adnkronos) - Sono stati trovati alcuni ‘resti’ dei cadaveri dei due piloti del Canadair precipitato sull'Etna. La notizia del ritrovamento è stata confermata sia dalla Procura di Catania che dai Vigili del fuoco i quali fanno sapere come "le squadre di ricerca hanno rinvenuto dei resti umani in corrispondenza dell'area di impatto del velivolo".

Le vittime sono Matteo Pozzoli, 58 anni, di Erba, in provincia di Como, che era il comandante del Canadair 28, e il primo ufficiale Roberto Mazzone, 62 anni, di Salerno. La Procura di Catania domani conferirà l'incarico per l'autopsia sui resti dei due piloti. In un secondo momento si procederà per l'analisi della scatola nera, che è stata trovata, per gli altri accertamenti sulle cause dell'impatto.

Disastro aviatorio colposo e incendio: questi i reati ipotizzati dalla Procura di Catania. L’inchiesta ‘segue’ due fronti su quanto avvenuto: il primo troncone riguarda le cause del disastro aereo, se sia stato dovuto a un errore di manovra o a problemi di volo o strutturali; il secondo sulla causa dell'incendio per cui il Canadair 28 era stato chiamato ad intervenire, accertando se è stato appiccato e quindi sia stato doloso.