Cancellato il Gay Pride in Libano, dopo minacce e pressioni -2-

Mos

Roma, 26 set. (askanews) - "Le istituzioni religiose hanno chiesto l'annullamento del concerto, legandolo alla promozione del marito tra persone dello stesso sesso e associandolo alla depravazione e all'immoralità", si sono lamentati gli organizzatori del concerto inizialmente previsto per sabato, sulla pagina Facebook.

Inoltre le autorità di sicurezza hanno contattato la proprietà della sala da concerto, dando loro contezza di "dichiarazioni che minacciano di violenze contro i partecipanti al concerto" e di "minacce anonime verso la direzione della struttura". Per questo motivo - recita un comunicato - "la serata d'inaugurazione del Beirut Pride 2019 è sospesa fino a nuovo ordine".