Cancro Colon retto, allarme esperti: prevenzione non può aspettare

Cro-Mpd

Roma, 12 nov. (askanews) - Nei Paesi occidentali il cancro del colon-retto rappresenta il secondo tumore maligno per incidenza dopo quello della mammella nella donna e il terzo dopo quello del polmone e della prostata nell'uomo. Il cancro del colon-retto è un tumore per il quale la prevenzione, primaria e secondaria, può fare la differenza rispetto ad altri tipi di neoplasie: stili di vita corretti, adesione agli screening oncologici e diagnosi precoce sono gli strumenti d'elezione per contrastare questo big killer. Se ne parla a Roma il 20 novembre in occasione di del convegno "ColOn Action! La prevenzione del tumore del colon-retto non può aspettare!". Attesa la partecipazione di Pierpaolo Sileri, Viceministro della Salute; Marialucia Lorefice, Presidente Commissione Affari Sociali della Camera; Maria Domenica Castellone, Membro Commissione Igiene e Sanità del Senato.

Intervengono Pier Luigi Bartoletti, Vice Segretario Nazionale Vicario FIMMG; Jola Gore-Booth, Founder EuropaColon and Executive Director DICE; Oscar Bertetto, Direttore Dipartimentale Rete Oncologica Piemonte e Val D'Aosta; Elisabetta Buscarini, Presidente Federazione italiana delle società scientifiche delle malattie dell'apparato digerente (FISMAD); Claudio D'Amario, Direzione generale della prevenzione sanitaria Ministero della Salute; Domenico D'Ugo, Presidente European Society of Surgical Oncology (ESSO); Gaetano Lanzetta, Oncologo, Fondazione AIOM; Maria Masocco, Responsabile PASSI Istituto Superiore di Sanità; Roberto Persiani, Presidente EuropaColon Italia Onlus; Walter Ricciardi, Presidente Mission Board for Cancer; Carlo Senore, Presidente Gruppo Italiano Screening Colorettale (GISCOR); Marco Zappa, Direttore Osservatorio Nazionale Screening (ONS); Manuel Zorzi, Registro Tumori Veneto, AIRTUM Modera la giornalista Maria Emilia Bonaccorso.