Caner: in Veneto attivo un osservatorio digitale sul turismo

Red
·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Venezia, 29 gen. (askanews) - Disporre di informazioni continue e attendibili, di analisi puntuali dei dati, di conoscenze effettive dell'evoluzione dei fenomeni turistici, per poter prendere decisioni mirate e incisive. È questa la finalità dell'Osservatorio del Turismo regionale Federato, ideato nell'ambito del Piano Strategico del Turismo Veneto, regolato da un protocollo d'intesa che conta 40 sottoscrittori, le cui risorse sono ora consultabili attraverso una piattaforma digitale, denominata "Piazza dei Saperi", nella quale convergono ricerche e analisi e della quale ogni soggetto è sia fruitore che fornitore di informazioni e dati.

L'assessore regionale al turismo, Federico Caner e il presidente di Unioncamere Veneto, Mario Pozza, hanno presentato, in una conferenza stampa online, contenuti e obiettivi del progetto costruito e implementato nel corso dell'ultimo anno. "Gli effetti nefasti del Covid sono evidenti - ha concluso Caner -. Secondo i dati aggiornati a novembre, il lockdown ha determinato un calo degli arrivi del 60 per cento, una perdita destinata ad aumentare per il mancato avvio dell'attuale stagione invernale".