Cangini (Fi): a che titolo Grillo in ambasciata Cina? Conte spieghi

Pol/Arc

Roma, 25 nov. (askanews) - "A che titolo Beppe Grillo è stato ricevuto dall'ambasciatore cinese a Roma? È andato in veste di comico, nel ruolo di burattinaio di un partito di governo o come lobbista della Casaleggio Associati? Con le relazioni internazionali non si scherza, con la complicità del premier Conte il Movimento 5stelle sta lentamente abbandonando l'Alleanza Atlantica proiettando l'Italia nell'orbita dell'imperialismo cinese". Lo dichiara il senatore di Forza Italia Andrea Cangini, che aggiunge: "Lo testimoniano la sottoscrizione del memorandum sulla Via della Seta, il silenzio sulla repressione cinese ad Hong Kong e nella regione Xinjiang, la presenza del ceo di Huawei come ospite d'onore alla convention milanese che la Casaleggio Associati ha dedicato al 5G. È giunto il momento che il presidente del Consiglio venga in Parlamento per spiegare quello che sta accadendo: oggi stesso depositerò un'interrogazione parlamentare a riguardo".