Cangini(Fi): difendere settore del libro, combattere pirateria

Adm

Roma, 22 gen. (askanews) - I dati dell'Aie sul settore del libro dimostrano che è ormai "emergenza" e Fi è pronta a "collaborare con il governo" per definire misure che contrastino la pirateria. Lo dice il senatore Andrea Cangini, responsabile Cultura di Forza Italia e portavoce di Voce libera.

"Le librerie chiudono, i piccoli editori falliscono, gli autori fanno la fame. I dati resi noti oggi dall'Aie delineano un'emergenza nazionale di proporzioni superiori a quel che si pensava. La pirateria, prevalentemente digitale, sottrae alla filiera del libro e al suo indotto 528 milioni di euro, polverizzando la bellezza di 8800 posti di lavoro".

Insomma, "difendere il libro significa difendere il futuro dell'Italia, siamo pronti a collaborare con la maggioranza e con il governo per mettere a punto norme più efficaci nel contrasto del fenomeno, un più energico sostegno alla domanda legale di libri, nuovi strumenti per 'educare' i giovani".