Cani, gatti, pesci & Co: quanti sono rispetto agli italiani? Il dato è sorprendente

Nel nostro Paese il numero dei pet supera quello degli Italiani
Nel nostro Paese il numero dei pet supera quello degli Italiani

I pet, nelle famiglie italiane, hanno superato il numero dei loro padroni. Sono infatti oltre 62 milioni gli animali domestici, in base ai dati raccolti da Altroconsumo. Il 62% dei possessori di pet ha un cane, il 56% un gatto, il 10% pesci, l'8% tartarughe e il 3% conigli e criceti.

I nostri amici a 4 zampe sono sempre più parte integrante delle nostre vite. Proprio durante i difficili mesi del lockdown, il numero dei pet è aumentato raggiungendo il riguardevole numero di 62,1 milioni. La popolazione italiana, nel frattempo, è ferma a 59,55 milioni di abitanti.

GUARDA ANCHE: Se il tuo gatto fa così significa che ti vuole bene

Il campione era composto da 1.058 cittadini tra i 18 e i 74 anni, tutti proprietari di almeno un animale domestico. È proprio da qui che è emerso che molte persone intervistate, amanti degli animali, ne posseggono più di uno.

Sempre gli intervistati hanno sottolineato quanto sia migliorata la qualità della loro vita grazie ai rapporti affettivi che si sviluppano tra uomo e animali. A stupire è stato quanto dichiarato dai bambini che, accanto a un animale domestico, si sentono più sicuri, tranquilli e protetti.

Due veterinari visitano un cane (Photo by Oscar Gonzalez/NurPhoto via Getty Images)
Due veterinari visitano un cane (Photo by Oscar Gonzalez/NurPhoto via Getty Images)

Anche gli anziani hanno dato più o meno le stesse risposte e affermando che gli animali domestici, anche i più piccoli, sono in grado di lenire la solitudine.

Una parte della ricerca ha riguardato un aspetto molto particolare: comprendere il grado di soddisfazione dei padroni di pet nei confronti del proprio veterinario. I numeri sono davvero positivi: 8 persone su 10 si sono dette soddisfatte del rapporto che hanno con il professionista, che considerano capace di relazionarsi sia col padrone sia con l’animale. L’unico punto dolente è rappresentato dal costo dei servizi. L’88% dei pet viene portato almeno una volta all’anno a fare specifiche visite di controllo. In un anno si spende mediamente € 1.562 euro per un cane, di cui € 341 per le spese mediche. Per un gatto, invece, si scende a € 1.208 euro, di cui 194 per le cure mediche. Il 49% dei proprietari ha sottoscritto un’assicurazione per il proprio cane e gatto.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli