Cannabis: è morto Walter De Benedetto, simbolo della battaglia per l'uso terapeutico

featured 1605951
featured 1605951

Arezzo, 9 mag. (Adnkronos Salute) – L'aretino Walter De Benedetto, affetto da sclerosi multipla, che era riuscito a portare il tema della cannabis terapeutica all'attenzione dell'opinione pubblica, è morto all'età di 50 anni nella notte scorsa per un arresto cardiaco. Con la sua battaglia era diventato un simbolo per coloro che necessitano della cannabis per curare determinate patologie.

Nel 2019 era finito sotto processo dopo un blitz nella sua casa da parte dei carabinieri, dove era stata scoperta una serra dove De Benedetto coltivava la cannabis. La dose consentita per legge non era sufficiente a lenire i dolori lancinanti che la malattia gli provocava. Accusato di coltivazione illecita di cannabis, era stato poi assolto dal tribunale di Arezzo nel 2021. De Benedetto si era più volte speso anche sul tema dell'eutanasia.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli