Cannabis: Bignami (Fdi), 'Santori? Letta intervenga e Lepore gli ritiri deleghe'

default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 10 lug. (Adnkronos) – "Come Fratelli d'Italia siamo sconcertati dalla sfacciataggine con la quale Mattia Santori, delegato alle politiche giovanili del Sindaco Pd di Bologna Matteo Lepore, abbia candidamente ammesso di farsi le canne dall'età di 18 anni, di consumare abitualmente cannabis e addirittura di coltivare marijuana in casa". Così Galeazzo Bignami, deputato di Fratelli d’Italia.

"Confidiamo che le autorità competenti intervengano immediatamente per verificare la fondatezza delle sue dichiarazioni e l'esistenza di eventuali reati, sia amministrativi che penali. Quel che è certo è che le parole di Sartori sono inaccettabili perché arrivano da un esponente delle Istituzioni, per di più delegato ad occuparsi delle politiche per le giovani generazioni, perché contengono un messaggio devastante di normalizzazione dell'uso di droga. Lo Stato e i suoi esponenti, ad ogni livello di governo, dovrebbero occuparsi di combattere le dipendenze e non di incentivarle con messaggi sbagliati".

"Le parole di Sartori confermano tutta la sua inadeguatezza e ci auguriamo che il sindaco di Bologna abbia la decenza di prendere le distanze e di ritirargli la delega. Ma chiediamo anche ai vertici del Pd, e al segretario Enrico Letta in testa, una netta presa di posizione. Perché questa sinistra, sponsorizzata anche dal Nazareno come nuova e innovativa, puzza tremendamente di vecchio e ideologico".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli