Cannabis: Brescia, 'governo proroghi termine per consegna certificati elettorali'

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 27 set. (Adnkronos) – "Il Referendum sulla cannabis ha raggiunto le 500mila firme necessarie, ma circa 1400 comuni non hanno inviato al comitato promotore i certificati elettorali di tre quarti dei sottoscrittori. L’appello del presidente dell’Anci, Antonio Decaro, è utile, ma non basta e non possiamo permettere che la burocrazia fermi la volontà popolare. Il governo intervenga tempestivamente per la proroga dei termini entro cui i comuni devono consegnare le certificazioni elettorali mancanti". Così Giuseppe Brescia, presidente della commissione Affari Costituzionali della Camera e deputato del MoVimento 5 Stelle.

“In commissione diverse forze politiche si sono dette pronte a trovare una soluzione, ma purtroppo non è stato possibile inserire una norma all’interno del decreto elezioni. ll ritardo inaccettabile dei comuni non può annullare la grande conquista democratica della firma digitale, auspicata anche dal ministro Colao. Chiedo dunque al premier Draghi e alla ministra Cartabia di adottare un provvedimento urgente nel rispetto della volontà di più di 500mila cittadini", conclude Brescia.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli