Cannabis: Fratoianni, 'abbattere proibizionismo ipocrita ed inefficace'

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 28 ott. (Adnkronos) – "Oggi in Cassazione per depositare le 630mila firme di cittadini che consentiranno agli italiani di potersi esprimere sulla legalizzazione della Cannabis, perchè è giusto, perchè significa abbattere la cultura ipocrita ed inefficace del proibizionismo, che in questi anni ha provocato solo danni, ha ingrassato la criminalità organizzata, ha intasato i tribunali, ha gettato in carcere generazioni di ragazzi e ragazze, ha aumentato la marginalità sociale e perfino l’insicurezza". Così il segretario di Sinistra italiana Nicola Fratoianni parlando con i giornalisti in piazza Cavour.

“Il referendum -aggiunge- è l’occasione per ricostruire un meccanismo di partecipazione che consenta alla società di questo Paese di fare irruzione in un dibattito politico spesso bloccato da una coltre di ipocrisia, come ha dimostrato anche ieri il voto vergognoso sul ddl Zan ha abbattuto una legge di civiltà. Ecco, questo referendum forse ci consentirà di evitare un rischio simile".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli