Cannabis: Giovani Fdi, 'Santori si dimetta da Consiglio comunale'

default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 11 lug. (Adnkronos) – "È gravissimo che Mattia Santori delle Sardine, rappresentante delle Istituzioni, delegato alle politiche giovanili a Bologna, sieda ancora in Consiglio dopo aver dichiarato di farsi le canne abitualmente da quando ha 18 anni e di coltivare marijuana dentro casa sua. Gioventù nazionale, come sostenuto anche da Fdi, chiede le dimissioni immediate di Santori dal Comune". Lo affermano Fabio Roscani, presidente di Gioventù nazionale, movimento giovanile di Fratelli d’Italia, e Stefano Cavedagna, portavoce nazionale di Gioventù nazionale e consigliere comunale per Fdi a Bologna.

"Ha persino sostenuto -aggiungono- che la destra rappresenta la criminalità organizzata. Che la cannabis avesse effetti gravi sul cervello ce ne eravamo accorti da tempo ascoltando i discorsi delle Sardine, ma ora hanno superato ogni limite. Dichiarare di fare qualcosa che è punibile per legge è poi inaccettabile. Una vergogna, ovviamente, targata Pd. Oltre alle dimissioni di Santori, auspichiamo che le autorità deputate svolgano le dovute indagini per accertare eventuali reati".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli