La pubblicità migliore dell'anno è tutta da ridere: così cambiano gli spot

The Epic Split Volvo Truck

Non solo cinema, a Cannes, ma anche pubblicità e creatività: questa la mission del Cannes Lions International Festival of Creativity che anche quest'anno ha assegnato il suo prestigioso riconoscimento ad alcune campagne pubblicitarie davvero sorprendenti, ma soprattutto virali.

La partecipazione al premio ha raccolto 378 progetti, ma pochi sono quelli che hanno conquistato il favore dei giurati, guidati da Amir Kassaei, Chief Creative Officer di DDB Worldwide. Due i video premiati con il Grand Prix: uno all’agenzia Adam&EveDDB London per lo spot "Sorry I Spent it on Myself" ideato per Harvey Nichols e un altro a Forsman & Bodenfors Gothenburg per video diventato virale "The Epic Split" per Volvo Trucks. A rendere speciale quest'ultimo spot c'è l'interpretazione di Jean Claude Van Damme, che ha aiutato il video a diventare un tormentone virale.

Di questo incredibile spot si contano in rete alcune versioni davvero curiose. Una su tutte, quella realizzata da Chuck Norris.

La Russia si è aggiudicata il suo primo Gran Prix con l'innovativa campagna pubblicitaria elaborata da Megafon Moscow/Axis Moscow/Asif Khan Ltd London in cui i ritratti in 3D del pubblico delle Olimpiadi di Sochi sono mostrati sullaa facciata di un padiglione.

Infine il Titanium Gran Prix, premio ambitissimo riservato ai lavori particolarmente innovativi, è stato assegnato a Dentsu Tokyo per il suo lavoro "Sound of Honda/Ayrton Senna 1989".

Il Grand Prix for Good, riservato alle associazioni di beneficenza e servizi pubblici, è andato a "The autocomplete truth" di Memac Ogilvy per Unwomen, "Project Daniel: 3D printing prosthetic arms for children of war-torn Sudan" di The Ebeling Group New York per Not Impossible Labs e "Unload your 401K" di Grey New York per Anti Gun Violence Organization.

Per quanto riguarda le campagne Outdoor, il premio è andato ai GayTM ideati da WHYBIN\TBWA GROUP a Melbourne per ANZ BANK, partner ufficiale del Sidnay Gay and Lesbian Mardi Gras. In campo mobile invece l’iniziativa più innovativa è stata quella ideata FCB BRASIL São Paulo per Nivea Sun Kids: un braccialetto disponibile in un annuncio stampa, che utilizzato in combinazione con un'app dedicata, ti consente di sapere sempre dov’è tuo figlio.

Ovviamente tra i vari vincitori c'è anche Coca Cola, brand che da sempre fa incetta di riconoscimenti. Anche quest'anno, con la sua campagna dedicata alla la felicità, affidata a McCann Lima, lo spot racconta come portare la gioia di vivere e di bere Coca-Cola in Perù.

L’ambito premio Creative Marketer of the Year è stato vinto da McDonald’s: l'azienda da sempre pone la creatività al centro della sua pubblicità e della comunicazione legata al suo brand. Il suo marketing, da sempre innovativo, è stato ancora una volta premiato.