Cannito: "Riapertura teatri ottima notizia ma a maggio le stagioni chiudono"

webinfo@adnkronos.com (Web Info)
·1 minuto per la lettura

"La riapertura dei teatri mi sembra un'ottima notizia. Ma sarebbe impossibile andare in scena in questo momento. A mio avviso si tratta di una riapertura teorica. Fare spettacoli dopo oltre un anno di chiusure e con il coprifuoco alle 22 la vedo durissima a meno di non organizzare spettacoli pomeridiani. E poi lo sanno tutti che a maggio le stagioni chiudono". E' quanto ha dichiarato all'Adnkronos il regista e coreografo Luciano Cannito alla guida dell'Art Village romano, sulla riapertura dei teatri il 26 aprile.

"L'apertura, a mio avviso, è legata all'ipotesi di una programmazione . Benissimo. Cominceremo a lavorare per l'estate, all'aperto, e per l'autunno nei teatri al chiuso. Il teatro - ha proseguito Cannito- come la cucina necessita di una programmazione, di una preparazione. Lo ripeto, sarà impossibile il 26 aprile debuttare in palcoscenico. Fino alla scorsa settimana non sapevamo nemmeno se esistevamo".

"Inutile negarlo, le limitazioni ci sono, ma sono meno drastiche dello scorso anno. Ed anche questa è una buona notizia. Almeno riusciremo a pagare le spese. La gente, ne sono convinto, ritornerà a teatro. Non ne può più della clausura", ha concluso.