Canoa: tenta suicidio gettandosi nel Mincio, gli azzurri della velocità lo salvano (2)

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

(Adnkronos) – “E’ stata una fortunata coincidenza che ci trovassimo lì in quel momento, a causa del vento infatti ci siamo diretti verso la città per essere più riparati”, ha spiegato Beccaro che insieme a Samuele Burgo parteciperà alle Olimpiadi di Tokyo nel K2 1000 metri. Con loro c’erano anche Alessandro Gnecchi, Andrea Di Liberto, Giacomo Cinti e Mathilde Rosa. “E’ stato anche un caso che avessimo cominciato l’allenamento un po’ più tardi del solito. Era spaventato e ho cercato di farlo sedere sulla mia canoa, abbiamo anche rischiato di cadere entrambi ma per fortuna è andata bene”. All'origine del gesto del 24enne sembrerebbero esserci dei problemi di salute.