Canova torna a Treviso

(Adnkronos) - Il 14 maggio al nuovo Museo Bailo di Treviso apre al pubblico l'attesa mostra “Canova gloria trevigiana” che riunisce più di 200 testimonianze canoviane, la maggior parte delle quali mai esposte. Tra le novità i due spettacolari gessi originali dello scultore, patrimonio delle Assicurazioni Generali, giunti nei giorni scorsi a Treviso dopo essere stati sottoposti ad una campagna di restauro. Si tratta di due opere di grandi dimensioni (141 x 280 cm), realizzati tra il 1787 e il 1792 che raffigurano uno “La morte di Priamo”, l'altro “La danza dei figli di Alcinoo”; entrambi in origine appartenenti alla Collezione Albrizzi. La mostra “Canova gloria trevigiana: dalla bellezza classica all’annuncio romantico” esplora la relazione tra Canova e Treviso, tanto profonda quanto inedita. Nato nel Trevigiano, a Possagno, fu qui infatti che nacque il mito di Canova e la riscoperta critica della sua opera.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli