Cantone: con codice appalti si sono creati dei mostri... -2-

Pat

Bologna, 3 set. (askanews) - "Nel testo" sul codice degli appalti "arrivato in Senato - ha aggiunto Cantone - non era previsto che si applicasse codice antimafia, per cui di fatto neanche controlli antimafia erano possibili. Grazie a una mia segnalazione sono rimaste le norme del codice antimafia. E' rimasta una norma che oggi si applica a tutti i commissari in base alla quale i commissari possono agire in deroga a tutte le norme".

Questa, secondo il presidente di Anac "è l'idea di un paese che ritiene le regole il vero problema".