Caos a audizioni segrete su impeachment. Repubblicani irrompono

Dmo

Roma, 24 ott. (askanews) - Tensione ieri nel corso delle audizioni della commissione sull'impeachment al presidente Usa Donald Trump, quando i repubblicani hanno cercato di fare irruzione nella riunione a porte chiuse. Un gruppo di deputati repubblicani ha iniziato a scandire "fateci entrare" nel corso dell'audizione di Laura Cooper, alto responsabile del Pentagono che supervisiona la politica ucraina.

Le audizioni sono state sospese mentre i repubblicani presenti inviavano dall'area ad alta sicurezza video e tweet dai loro cellulari. Dalla zona solitamente non possono uscire notizie e immagini di alcun tipo e viene indicata come "Sensitive Compartmented Information Facilities".

I Repubblicani che hanno manifestato hanno chiesto l'accesso completo alle testimonianze, accusando l'indagine di vizi procedurali nonostante la maggior parte delle audizioni siano state pubbliche fino ad oggi.

La seduta della commissione è ripresa soltanto cinque ore dopo l'irruzione con i Democratici furiosi per l'accaduto, frutto della drammatica escalation di tensione dopo che l'ambasciatore Usa in Ucraina, Bill Taylor, ha testimoniato che Trump ha ripetutamente bloccato gli aiuti a Kiev.