Caos Coronavirus, positivo al test un giornalista al seguito del Valencia

La Reggiana ha sospeso gli allenamenti fino a giovedi: un tesserato è entrato in contatto con una persona che presenta una sintomatologia sospetta.

Dopo il primo caso di contagio da Coronavirus nel calcio, eccone subito un altro: un giornalista al seguito del Valencia, presente a Milano lo scorso 19 febbraio per assistere alla debacle spagnola in quel di San Siro contro l'Atalanta, è risultato positivo al test del tampone. Lo riporta 'Las Provincias'.

A comunicarlo è il Ministero della Salute della Comunità Valenciana che spiega come l'uomo sia stato ricoverato all'Ospedale Clinico della città dopo aver accusato dei lievi sintomi, campanello d'allarme rivelatosi poi reale.

Si tratta del secondo caso in questa regione della Spagna che quindi diventa, a tutti gli effetti, una zona a rischio: probabile che vengano presi dei provvedimenti anche qui, come dovrebbe accadere in Italia.

Ben sei partite del prossimo turno di Serie A, infatti, si potrebbero disputare a porte chiuse tra cui il big match Juventus-Inter: restrizione necessaria per limitare al massimo le possibilità che il contagio si diffonda ulteriormente.