Caos Procure, Ermini: non è stato un semplice campanello allarme

Red/rus

Roma, 30 nov. (askanews) - "Non intendo girarci attorno: quanto accaduto nei mesi scorsi non può essere liquidato come incidente di percorso o ridotto a semplice campanello d'allarme; al contrario, io ritengo che indichi il crinale dell'irreversibilità e dunque richieda pressantemente una vera e propria cesura con il passato e un deciso passo indietro". A spiegarlo è stato il vicepresidente del Csm David Ermini nella sua relazione al 34esimo congresso nazionale dell' Anm a Genova.

"Il monito severo del capo dello Stato, quell'"oggi si volta pagina" che il presidente Mattarella - che qui ancora ringrazio per la vicinanza e la preziosa guida nei drammatici momenti vissuti dal Consiglio - ha pronunciato in plenum lo scorso 26 giugno, suona da imperativo per tutti noi" aggiunge Ermini.