Caos Procure, Pg Salvi: Csm investito da grave vicenda

Nav/Bla

Roma, 31 gen. (askanews) - "Il governo autonomo della magistratura è stato investito da una grave vicenda, dai risvolti anche giudiziari". Lo ha detto il Procuratore generale della Corte suprema di cassazione Giovanni Salvi all'inizio del suo intervento al'inaugurazione dell'anno giudiziario. "La Procura generale ha immediatamente attivato i procedimenti disciplinari e, dove ne ricorrono le condizioni, anche misure cautelari. Sarebbe però davvero segno di incomprensione delle implicazioni di quanto emerso, se si limitasse la nostra riflessione alla sola repressione disciplinare", ha aggiunto.

Il Csm "ha iniziato a operare fattivamente, a partire dalla rigorosa applicazione di regole circa la successione nella trattazione delle procedure. Occorre andare oltre e guardare agli effetti che si determinano, non solo nell'organo ma nella rappresentanza stessa, per meccanismi che agiscono in sinergia, a partire dalle conseguenze sulla rappresentanza elettiva, voluta dal Costituente e implicante il riconoscimento dell'esistenza e del valore positivo delle differenze ideali, di un meccanismo elettorale che nel negare questa realtà ne ha fatto emergere gli aspetti più negativi, se non addirittura deleteri", ha sottolineato Salvi.